appartamento CS

13 foto

appartamento CS Trento 2014 - 2017

progettazione Elisa Burnazzi, Davide Feltrin

cliente privato

foto Carlo Baroni

L'appartamento CS si trova in un'area a sud di Trento, in un edificio a schiera di nuova costruzione circondato dai meleti e da pochi edifici unifamiliari ad un piano relativamente recenti. Il progetto d'arredo riguarda sia la zona giorno che la zona notte, disposte su un unico livello al piano primo, che la zona relax del piano sottotetto. Il progetto si basa sull'ascolto delle esigenze dei clienti: la famiglia che comprende due figli piccoli ha espresso la duplice esigenza di rendere confortevole lo spazio a disposizione e di abbinare la distribuzione e gli arredi contemporanei su misura con i mobili esistenti, provenienti da antiquari e mercatini di modernariato. Il soggiorno e la cucina sono in unico ambiente ed il tavolo da pranzo che li unisce è rivolto verso il migliore dei due affacci finestrati dell'appartamento, ossia quello verso la grande terrazza. L'eccezione è la scala: costruita in continuità, per forma e materiali con la cucina, guida la vista verso il sottotetto rendendo l'articolazione volumetrica del mobile l'elemento baricentrico dello spazio. Al piano superiore, ampiamente illuminato, trovano posto le attività rilassanti della famiglia con lo sfondo di un piccolo spazio adibito a contenere le piante nelle stagioni più fredde. Gli arredi su misura dell'appartamento, efficienti e flessibili, sono volutamente essenziali per adattarsi alle attività previste nell'appartamento e per relazionarsi a quanto già posseduto e integrato in futuro dalla committenza. L'idea progettuale si ispira al paesaggio agricolo circostante: la natura è espressa da materiali “caldi” quali il legno, utilizzato nei mobili fissi del soggiorno, della scala e nella cucina, mentre le tinteggiature dei muri sono bianche ed i materiali “freddi” come le resine, impiegate a pavimento, sono di color grigio-bruno. Man mano che si sale da pavimento a soffitto, vi è una rarefazione delle tinte.

Commenti