Illuminare casa con Lampade.it

Avete mai pensato di rinnovare casa puntando semplicemente sull’illuminazione?

Scegliere la corretta illuminazione artificiale è un passaggio fondamentale per dare il giusto valore al mobilio e l’atmosfera che desiderate all’interno del vostro ambiente domestico. Si tratta di una scelta non sempre facile, che va ragionata in relazione alle proprie esigenze funzionali ed estetiche. In questo articolo potrete trovare alcune indicazioni e dritte da tenere a mente al momento di acquistare le luci per gli ambienti della vostra casa. Grazie alla partnership di Homelook con lampade.it troverete numerose ispirazioni per acquistare la lampada che fa al caso vostro!

Foto di Lampade.it
Foto di Lampade.it

Differenziare le fonti di luce

Ogni stanza può dover rispondere a differenti esigenze. Ad esempio, nel salotto potremmo voler ricavare, oltre allo spazio dedicato al divano e al mobile per la televisione, un angolo di relax con una poltroncina, con una lampada da terra dedicata, come quella che segue di Lampade.it, modello Shing. Oppure, in cucina potremmo voler valorizzare la tavola per il pranzo. Per questa ragione, talvolta l’illuminazione va ragionata su più livelli, andando a stratificarla e intensificarla laddove necessario.

Per creare degli accattivanti effetti di illuminazione, una tecnica può essere infatti quella di realizzare più livelli di illuminazione all’interno dell’ambiente. Sostanzialmente, disponendo differenti tipi di luce su più quote, è possibile modulare l’intensità desiderata e gli effetti visivi che desiderate ottenere. Ad esempio, in camera da letto potreste decidere di utilizzare oltre alla lampada a soffitto – che ha il compito di illuminare in maniera omogenea tutta la stanza – delle luci sui comodini, o anche direttamente sopra la testata del letto. In questo modo, risponderete anche a delle esigenze pratiche, come quella di illuminare al meglio i libri e le riviste che sfoglierete a letto, prima di andare a dormire. Illuminazioni aggiuntive possono anche essere disposte su scrivanie e in prossimità degli specchi e degli armadi. In questi casi, è possibile ricorrere a forme di illuminazione puntiformi, in combinazione con la retroilluminazione diffusa ottenuta con la fonte di luce principale.

Per l’ambiente della cucina l’ideale è valorizzare la zona da pranzo con una illuminazione pendente direttamente sopra la tavola. Ad esempio, la lampada a sospensione LED Eleasa di Lampade.it, dal design raffinato, risponde perfettamente a questa esigenza.

Le soluzioni ad ogni modo possono essere molto diversificate, a seconda del vostro gusto estetico e dello stile della vostra casa. All’interno di un’abitazione in stile moderno e minimal, ad esempio, potrebbe sposarsi meglio con una lampada come quella del modello Mirasu, in nichel e con led.

Luce e percezione dello spazio

Utilizzando saggiamente le luci, è possibile anche ottenere un effetto di dilatazione dello spazio: la percezione dell’ambiente può essere notevolmente valorizzata scegliendo la giusta illuminazione. Questo si rende in particolar modo necessario quando in presenza di mobilio o pareti più scure: poiché le colorazioni più intense tendono ad assorbire maggiormente la luminosità, è necessario compensare con diversi accorgimenti, come ad esempio impiegare in aggiunta delle lampade a parete. Collocare una fonte luminosa direttamente sulla parete verticale consente di ottenere un puto luce localizzato perfetto per creare dei giochi di ombre e di dare un tocco più ricercato alla stanza. Questo può consentire inoltre di valorizzare un punto specifico dell’ambiente, creando delle zone di comfort o focalizzando l’attenzione su di un accessorio o su di un mobile, come ad esempio la lampada Quentin, in color oro. Per un effetto simile sono altrettanto utili anche lampade a terra e faretti.

Creare l’atmosfera giusta

Foto di Lampade.it
Foto di Lampade.it

La luce, grande o piccola che sia, può contribuire a realizzare incredibili effetti. Che sia la scelta di un accessorio per adornare la casa durante le feste, oppure una fonte di illuminazione pensata per durare tutto l’anno, è bene conoscerne a fondo le proprietà per comprendere quale atmosfera ogni tipo di illuminazione porterà all’ambiente.

La scelta del giusto lampadario è fondamentale anche se si desidera ottenere dei particolari effetti di illuminazione. Un lampadario di vetro o cristallo, ad esempio, contribuirà a produrre numerosi effetti luminosi e riflessi che potrebbero essere proprio ciò che state cercando. Effetto diverso, maggiormente diffuso, lo conferisce invece una illuminazione a led. Non c’è una soluzione giusta o una sbagliata, l’importante è che l’ambiente vi risulti confortevole.

Per creare una atmosfera rilassante, il suggerimento è inoltre quello di impiegare luci calde, che rendano l’ambiente accogliente. Per la luce diffusa in camera da letto, ad esempio, il modello Melia, a strati e sulle tinte del marrone e del nero, potrebbe contribuire a riscaldare l’ambiente con eleganza e modernità.

Una luce fredda potrebbe essere invece più adeguata per lo studio o in corrispondenza di una scrivania. E non solo: anche in un ambiente come la cucina, ad esempio, è consigliabile utilizzare una illuminazione aggiuntiva, magari in led e con luce bianca come quella del modello Devin, in corrispondenza dei fuochi di cottura, per ricavare un ambiente di lavoro ottimale e senza ombre.

Avete trovato ciò che cercavate?

Correte allora ad acquistare la lampada che fa per voi su Lampade.it oppure cercate altre Ispirazioni nell'apposita sezione di Homelook!

Data di pubblicazione :

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Consigli

Commenti
  1. Molto interessante!