Economico, veloce ed efficace? Sfatiamo i miti sulle asciugatrici

I tempi in cui lasciavamo asciugare il bucato sul balcone sono ormai un ricordo del passato. Gli stendibiancheria sono stati sostituiti da molti italiani con le asciugatrici elettroniche. Esistono però delle opinioni sfavorevoli sul loro funzionamento. Sono vere? Abbiamo deciso di controllarlo.

Mito #1: Le asciugatrici rovinano i vestiti

I vestiti non verranno danneggiati se seguiremo le istruzioni sulle etichette. Quindi è possibile che l'asciugatrice rovini i tessuti, ma solo se utilizzata nel modo scorretto - lo stesso vale per lavatrici e ferri da stiro. Il simbolo del cerchio inscritto in un quadrato sull'etichetta del vestito indica l'asciugatura a mezzo di asciugabiancheria. Se c’è una X sul simbolo, allora il trattamento NON deve essere eseguito. Fortunatamente questo simbolo appare sulle etichette molto raramente - lo troverai sui costumi da bagno oppure sui capi con paillettes. Si dice spesso anche che i vestiti escono dall'asciugatrice stropicciati. In realtà è esattamente il contrario. L'asciugatrice li riscalda e ammorbidisce. Occorre però avere l'accortezza di tirarli fuori appena concluso il ciclo di asciugatura.

Mito #2: Sono fastidiose

Un'altra accusa rivolta alle asciugatrici riguarda le loro dimensioni e il loro funzionamento rumoroso. Solo se il bagno o la lavanderia sono piccoli o hanno i muri troppo sottili, allora tali preoccupazioni sono giustificate. Se però prendiamo in considerazione il fatto che l'asciugatrice possa essere posizionata sopra la lavatrice, scopriremo che, in pratica, non occupano così tanto spazio. Inoltre, si può comprare la lavatrice con funzione asciugatura, opzione un po' più cara, ma che almeno non occuperà spazio extra. La rumorosità dell'asciugatrice è simile a quella della lavatrice (60-70 dB). L'aspirapolvere, ad esempio, fa più rumore (85 dB). Quindi, se non ti danno fastidio i rumori tipici delle faccende domestiche, allora non avrai da lamentarti di questo suono.

Mito #3: Sono poco economiche

Le asciugatrici più economiche costano circa 200€, con 300€ possiamo permetterci un modello dotato di funzioni aggiuntive. Acquistare una lavasciuga significa spendere almeno 450€. Se però prenderai in considerazione il fatto di avere due apparecchi in uno, giungerai alla conclusione che ne vale la pena. L’asciugatrice consuma corrente, è vero, ma viene utilizzata soltanto qualche volta alla settimana per un paio d’ore. Rispetto agli altri apparecchi come la tv, il computer, ecc., non è poi così tanto! Lavaggio e asciugatura, per una famiglia di quattro persone, non aumentano la bolletta elettrica più di qualche euro al mese. Fai anche caso a quanto tempo potrai risparmiare grazie all’asciugatrice. Di solito, ci vogliono massimo 2-3 ore per asciugare i vestiti. L’asciugatura tradizionale, invece, dura più di 24 ore.

Scopri più asciugatrici >>

Data di pubblicazione :

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Consigli

Commenti