La cameretta dei tuoi bambini: come dovrebbe stimolare la creatività?

Nella vita di ogni bambino arriva il momento in cui bisogna trasferirsi dalla camera da letto dei genitori alla propria stanza. Arredare la cameretta dei bambini non è cosa facile, perché dobbiamo prendere in considerazione non solo il comfort, ma anche l’uso dei colori che possano stimolare lo sviluppo e la creatività del nostro bambino che cresce.

La cameretta della nostra piccola principessa oppure del nostro piccolo supereroe sarà un luogo di relax, divertimento, e, a volte, anche il loro regno. Quindi bisogna fare delle combinazioni in modo che il nostro piccolo possa avere facile accesso ai giochi, così come ai libri. Indipendentemente dalla grandezza della stanza dobbiamo cercare di dividerla in delle zone funzionali, come l’area giorno per giocare e l’area notte per potersi riposare. Queste zone possiamo separarle grazie all’uso di colori diversi, con dei disegni a muro oppure delle decorazioni. Quali colori scegliere per arredare una stanza con stile, ricca di accessori interessanti e che possano stimolare la curiosità delle nostre creature?

Come arredare una camera colorata?

Quando pensiamo alla creatività ci vengono subito in mente colori diversi e forti, e tonalità vivaci. Nella camera dei bambini, delle pareti oppure dei tessuti espressivi saranno l’ideale, ma devono essere usati con gusto e moderazione. Staranno benissimo una carta da parati colorata su una delle pareti, una poltrona gialla in un interno grigio oppure anche un tappeto di colore intenso. L’uso di troppe tonalità non solo porterà caos, ma anche alla sopraffazione dell’interno e potrà influenzare sullo stato d’animo del nostro bambino. Ricordiamoci che lo spazio del nostro piccolo deve essere amichevole, deve spingerlo a giocare e a svolgere dell’attività fisica.

Color pastello? Perché no!

Un’altra soluzione per l’interno del nostro bambino è l’uso di una base spenta e tranquilla, per poi arricchirla con degli elementi ricchi di colore. Grazie a questo le sfumature daranno più all’occhio e invoglieranno il nostro piccolo a giocare. Un ottimo esempio per questa soluzione potrebbe essere una decorazione tridimensionale o assimetrica su una delle pareti in un colore che risalti, dei pompon in tulle sopra il letto oppure dei giocattoli in colori diversi posizionati su delle mensole su una parete bianca. Per stimolare la creatività del bambino attraverso i colori conviene usare anche delle lampade, dei cuscini o dei poster.

Come introdurre della creatività in un interno?

Ricordiamoci che il nostro piccolo è un osservatore ed un esploratore, quindi anche nella sua stanza dovrebbero trovarsi dei disegni o dei tessuti che attirino la sua attenzione. Dei motivi in carta appesi sulle pareti oppure delle decorazioni con forme geometriche, dei tappeti a zig-zag, una carta da parati a pois oppure con stelline, tutto ciò spingerà il bambino a scoprire delle nuove immagini e cambierà la sua prospettiva nel vedere e conoscere le cose. Combinare tutto questo con dei giocattoli in legno o in tessuto porterà a creare un luogo ricco di giochi creativi e di sviluppo. In più, le decorazioni e gli accessori con colori spenti, persino in grandi quantità, non saranno in contrasto tra loro e non riempiranno inutilmente le superfici. Anzi il contrario! Creano un’atmosfera piacevole ed il bambino troverà in ogni angolo un’occasione per giocare ed imparare.

La camera del nostro bambino è prima di tutto il suo spazio, un’oasi di riposo ed un mondo pieno di giochi. Il bambino dovrebbe sentire nel suo regno disinvoltura e comodità. Indipendentemente dalla grandezza della stanza introduciamo degli accessori accoglienti e delle decorazioni interessanti, che non solo abbelliranno l’interno, ma spingeranno il bambino a giocare in modo creativo e stimoleranno la sua curiosità.

Data di pubblicazione :

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Consigli

Commenti