Come rinfrescare casa senza aria condizionata

Dovete sopravvivere alle ondate di caldo a casa e non avete l’aria condizionata? Per fortuna, esistono anche altri trucchi per portare un po’ di freschezza tra le mura domestiche. Proseguire la lettura per scoprire come darsi sollievo nei vicini giorni d'agosto.

Foto di Officina 8A (https://www.homelook.it/profilo/officina-8a)
Foto di Officina 8A (https://www.homelook.it/profilo/officina-8a)

L'aria condizionata fa male?

Quando ci troviamo di fronte alla decisione se accendere o meno l'aria condizionata, di solito troviamo tante opinioni, quante sono le persone. Sappiamo benissimo quante controversie porta questo tema in ufficio, oppure durante un viaggio in macchina. Eppure risolverle non è per niente facile.

Durante le più severe ondate di caldo, i benefici che portano i condizionatori sono assolutamente indisputabili. Ma possiamo essere sicuri che i climatizzatori siano un rimedio universale per tutta la cattiveria dell’estate? Anche se la nostra casa è dotata di un condizionatore d'aria, tenerlo acceso tutto il giorno, può diventare abbastanza costoso, soprattutto se il nostro impianto di condizionamento è di bassa classe energetica, oppure quando utilizziamolo durante un periodo tariffario sfavorevole.

Molte persone che utilizzano un sistema di condizionamento, si lamentano delle “escursioni termiche” - una sensazione non solo spiacevole, ma anche dannosa. Queste maggiori differenze tra la temperatura dentro e la temperatura fuori possono infatti causare raffreddori, dolori muscolari, rinosinusiti batteriche e mal di gola, per citare solo alcuni rischi, causati dai refrigeratori d'aria.

E se non avessimo nemmeno l'opportunità di rinfrescarci in una giornata calda con un dispositivo di condizionamento dell'aria? Come combattere il caldo con semplici metodi casalinghi?

Come raffreddare una stanza senza l'aria condizionata?

I rimedi casalinghi per il caldo nel vostro appartamento vi daranno sollievo e abbasseranno la temperatura fino a qualche grado! Tuttavia, prima di iniziare a testarli, è importante ricordare che l'effetto dipende dalla posizione dell'edificio rispetto al sole, dal grado di inverdimento, dal livello di isolamento termico e dalla metratura della stanza.

Aprite le finestre

Raffreddare una stanza senza un condizionatore d'aria o un ventilatore può essere difficile se ci si mette in gioco durante le temperature di punta. Per vedere qualche effetto, è necessario ricordare che l'abbassamento della temperatura deve iniziare di notte. Quindi aprite la finestra prima di andare a letto, preferibilmente spalancata, e chiudetela solo al mattino prima che inizi a fare caldo fuori. Se c'è vento, è bene fare un tiraggio la sera, in modo da influenzare la qualità dell'aria in tutto l'appartamento.

Utilizzate due ventilatori

Se la sera nel vostro appartamento fa molto caldo, mentre fuori è già piacevole, vale la pena di prendere un ventilatore. Per accelerare il raffreddamento, un'idea interessante è quella di utilizzare due ventagli. Uno dovrebbe essere collocato alla porta d'ingresso e diretto verso il centro della stanza, mentre l'altro dovrebbe essere collocato vicino alla finestra. In questo modo, l'aria calda dell'appartamento verrà eliminata molto rapidamente.

Chiudete le persiane

Torniamo alle basi: le persiane vanno assolutamente chiuse durante gli orari più caldi della giornata per non farsi che raggi solari entrino nelle vostre stanze. Nelle ore di mezzogiorno lo stesso vale per le finestre: lasciate che l'aria pesante rimanga all'esterno

Tende bianche e spesse

Tra i rimedi casalinghi per il caldo, non possono mancare le tende bianche e spesse. I materiali chiari non si riscaldano così rapidamente come quelli scuri e riflettono gran parte dei raggi. Tuttavia, assicuratevi di tenere le finestre ben chiuse e le tende tirate durante il giorno. Altrimenti non si noteranno risultati spettacolari.

Piastrelle congelate

Come si raffredda una stanza? Se dopo una ristrutturazione sono rimaste alcune piastrelle per pareti o pavimenti, è bene metterle in freezer ogni sera e tirarle fuori quando serve un po' di fresco. Per qualche ora emaneranno un piacevole refrigerio, che renderà la vostra serata di lavoro o di relax molto più piacevole.

Piante rampicanti

Nell'elenco dei rimedi casalinghi più efficaci per il caldo, non possono mancare le piante da copertura, cioè le viti o l'edera, che creano uno strato di isolamento termico naturale sulla parete. Quindi, se possedete una casa o un edificio basso, vale la pena di piantare piante rampicanti. E anche se non cresceranno in pochi giorni, saranno sicuramente di grande utilità in un futuro che, a causa dei cambiamenti climatici, si preannuncia altrettanto caldo.

Come raffreddare la stanza di un bambino?

Sebbene i bambini amino le vacanze, il caldo dell'appartamento può metterli a disagio. Difficoltà a dormire, apatia o inappetenza sono solo alcune delle conseguenze del troppo caldo. D'altra parte, bisogna fare attenzione a non raffreddare eccessivamente la stanza, perché si potrebbe esporre il bambino a un raffreddore. Tuttavia, esistono diversi rimedi casalinghi efficaci e sicuri anche per i neonati:

  • Arieggiare la stanza al mattino e alla sera - Se vi state chiedendo come raffreddare la stanza del vostro bambino, il vostro primo pensiero sarà sicuramente quello di arieggiare la stanza. Tuttavia, questa operazione dovrebbe essere effettuata quando fuori è ancora fresco, cioè al mattino e alla sera. In questo caso, è anche una buona idea installare delle zanzariere alle finestre, in modo che le zanzare, ad esempio, non entrino nella stanza.
  • Copertura delle finestre - la luce del giorno è buona, ma quando si tratta di riscaldare rapidamente l'ambiente, un'opzione migliore è quella di coprire le finestre con un materiale spesso e luminoso.
  • Comprare le lenzuola adatte - per dar sollievo al bambino durante il caldo, utilizzate le lenzuola in tessuti estivi e leggeri, che lascino passare facilmente l'aria. La scelta migliore sarà il cotone.

Cosa non fare durante la stagione calda per evitare di riscaldare l'appartamento?

Il raffreddamento non è l'unico fattore che influisce sul mantenimento della giusta temperatura in casa. È inoltre importante tenere a mente 3 regole per evitare che la casa diventi troppo calda:

  • Non cucinare cibi che richiedono lunghi tempi di cottura - quando la temperatura esterna raggiunge livelli record, vale la pena di rinunciare a preparare torte o a cucinare il ragù. Nella stagione calda, è meglio optare per piatti semplici che non richiedono una preparazione molto lunga.
  • Non lasciare gli apparecchi elettrici accesi - anche gli elettrodomestici, come ad esempio il televisore, la radio o il computer, influiscono sulla temperatura dell'abitazione. Se volete mantenere fresco il vostro appartamento, la prima cosa da fare è scollegare gli elettrodomestici non necessari e rimandare almeno fino a sera il funzionamento della lavastoviglie o della lavatrice, ad esempio.
  • Non aprire le finestre nelle ore più calde della giornata - una regola semplice, ma che si dimentica facilmente per distrazione. Aprite le finestre solo la sera e la mattina presto, in modo che l'aria umida e calda non penetri nella nostra camera.

Quando i record di calore si abbattono e la crisi climatica si profila all'orizzonte, vale la pena di ricorrere a metodi naturali e sostenibili per abbassare la temperatura in casa. Coprire accuratamente le finestre, fare il bucato in momenti appropriati della giornata o prendersi cura delle piante in casa - sono tutti semplici step dai quali possiamo partire. E l'aria condizionata? Lasciamo che completi solamente le nuove, migliori abitudini.

Data di pubblicazione :

Ultima modifica:

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Consigli

Commenti