Come scegliere thermos e borracce termiche

Perché è importante bere almeno due litri d’acqua al giorno?
Bere fa bene alla salute, aiuta a prevenire il rischio di disidratazione e favorisce il corretto funzionamento del nostro organismo. Bere la giusta quantità di acqua consente di elasticizzare i tessuti della pelle, lubrificare le articolazioni, depurarsi ed evitare il senso di fame. Ecco perché non bisogna mai scordarsi di farlo, specialmente quando si è in ufficio o quando si è fuori casa!

Per poter bere comodamente ovunque siate bibite sia fredde che calde, riducendo inoltre il consumo di plastica, perché non acquistare una borraccia termica o un thermos? Esiste in commercio un’infinità di differenti prodotti che possono aiutare a ricordarsi di bere, con design e funzionalità differenti. Proseguite la lettura per scoprire come scegliere il thermos e la tazza termica giusti!

Perché usare un thermos

Avere un thermos sempre con voi è un espediente per risparmiare tempo e salvaguardare l’ambiente. Ad esempio, se siete in ritardo a lavoro potreste gustarvi direttamente dal tehermos il caffè della mattina mentre raggiungete l’ufficio a piedi. Oppure, se state facendo una piacevole scampagnata potreste isolare dalla temperatura esterna la vostra bevanda da asporto con una borraccia termica per evitare di disperdere plastica e per dissetare la vostra sete. Insomma, gli utilizzi di un thermos sono pressoché infiniti. I thermos e le borracce termiche, a differenza di alcuni modelli più moderni di tazza d’asporto, sono spesso utilizzati per escursioni e campeggi anche da gente esperta nel settore. Questo perché in termini di isolamento termico sono sicuramente la soluzione migliore. Alcuni modelli di thermos, capienti e appositamente studiati, possono essere utilizzati anche per tenere gli alimenti al caldo. In alcuni casi i thermos possono essere attaccati direttamente su biciclette o zaini tramite appositi e pratici ganci, che trasformano la vostra borraccia in un accessorio da bici o da viaggio.

Come scegliere il thermos

I thermos genericamente si compongono di due contenitori differenti, inseriti uno nell’altro, e mantengono le bevande alla giusta temperatura sfruttando lo spazio vuoto tra i due contenitori per mantenere l’isolamento. Genericamente i migliori thermos sono in acciaio, igienico e resistente a muffe. Si trovano in commercio anche thermos di vetro, che possono essere estremamente facili da pulire e resistenti anche a molteplici lavaggi. Per valutare l’affidabilità di una borraccia termica o di un thermos per bevande calde è bene valutare il diametro del collo, che non sia eccessivamente ampio, la capienza, la resistenza agli urti, la possibilità di lavarlo in lavatrice, l’ermeticità e il peso, caratteristica spesso dimenticata ma di fondamentale importanza qualora lo si voglia portare in giro. Infine, ultimo ma non ultimo, l’aspetto estetico: esistono numerose borracce termiche di design che possono essere perfette da sfoggiare sia a lavoro che in vacanza!

Thermos o tazza termica?

È in crescente tendenza l’utilizzo di tazze termiche, invece di thermos e borracce. Si tratta di contenitori isolanti che simulano, nell’aspetto, delle vere e proprie tazze. Come quelle per bere il caffè d’asporto tanto di moda nei film americani! Queste vengono anche definite mug termiche da viaggio, e sono spesso in materiali plastici o in acciaio. Vista la somiglianza di mug termiche e thermos possono generarsi perplessità nel momento della scelta. Dunque, quale dei due modelli prediligere? In linea generale, un criterio di scelta è la portata: le mug o tazze termiche possono contenere nettamente meno liquido rispetto a una normale borraccia termica. Sono invece entrambi prodotti dotati di buona resistenza, anche se a seconda del modello e del costo è possibile spaziare notevolmente. Per acquistare il prodotto giusto è allora importante capire di cosa si ha davvero necessità. Ad esempio, se lo scopo è evitare di sprecare plastica durante la giornata quando bevete acqua in ufficio, ma avete lì presente un boccione d’acqua per fare rifornimento, potrebbe avere senso prediligere un modello meno capiente, come una tazza termica o una borraccia di dimensioni contenute. Inoltre, in una casistica simile non è necessario che la capacità di isolamento sia particolarmente prolungata nel tempo. Diversamente si dovrebbe ragionare, invece, nel caso in cui si stia scegliendo una borraccia termica per una escursione nella natura: in tal caso è bene assicurarsi di avere una quantità di liquido maggiore e a temperatura sempre con sé.

Come scegliere una mug termica

Come abbiamo già anticipato, il materiale di cui sono fatte le mug e i thermos è la caratteristica principale sulla quale basare la scelta del prodotto da acquistare. I materiali più diffusi per le mug termiche da viaggio sono:

_ il SAN/PP, un polimero che garantisce la riduzione della proliferazione batterica della formazioni di cattivi odori

_ l’acciaio, igienicamente sicuro e in grado di mantenere la temperatura del liquido inalterata per diverse ore

Sono disponibili anche tazze termiche in bambù: riutilizzabili e con un ciclo di vita potenzialmente infinito. Il vetro non è invece un materiale diffuso per le mug termiche, ma si trova spesso per i thermos. Differenti materiali corrispondono a differenti capacità di isolamento: è bene informarsi preventivamente e scegliere una mug termica in plastica o una tazza termica in acciaio in base alle vostre esigenze. Alcuni thermos o mug tengono la temperatura delle bevande solo per 2-3 ore, mentre altri possono arrivare anche a 8-10 senza problemi. Non vi resta che scegliere in base alle vostre necessità!
In generale, prediligete i thermos o le mug dotati anche di una banda in silicone: eviterete scottature e potrete mantenere ben salda la vostra bibita.

Mug termiche e borracce personalizzate

In commercio sono disponibili, come avrete avuto modo di capire, tantissime tipologie differenti per forma, colore, caratteristiche tecniche e materiali. Insomma l’imbarazzo della scelta. Potreste optare per un modello più colorato e dall’aspetto sbarazzino, ma alcune necessità particolari potrebbero anche orientare la vostra scelta verso modelli più lineari, in acciaio inox. Questo non significa però che non sia possibile decorare e sfoggiare con orgoglio il proprio thermos, anche se di per sé è esteticamente meno attraente. Perché non pensare allora a come personalizzarlo? Per personalizzare la vostra mug termica o il vostro thermos potreste decidere di utilizzare ad esempio alcuni stickers o adesivi. Ce n’è per tutti i gusti!

Avete scelto il thermos o la tazza termica che fa per voi?

Data di pubblicazione :

Ultima modifica:

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Consigli

Commenti