Rubinetto per la cucina: come sceglierlo?

Se state modificando l’arredo della cucina e, in particolare, l’area del lavello, la scelta del giusto tipo di miscelatore termostatico è un aspetto da non trascurare. Allora, come scegliere il rubinetto per la cucina più adatto alle vostre esigenze? In questa guida troverete alcune informazioni in grado di fornirvi indicazioni utili per individuare la giusta rubinetteria.

Foto di Ceramica Fioranese https://www.homelook.it/profilo/ceramica-fioranese
Foto di Ceramica Fioranese https://www.homelook.it/profilo/ceramica-fioranese

Il funzionamento e le componenti del rubinetto da cucina

Per arrivare fino al rubinetto di casa vostra, l’acqua dentro le tubature circola spinta dalla pressione: la corretta pressione le consentirà di raggiungere ogni piano anche degli immobili più alti. Generalmente la pressione di distribuzione viene regolata direttamente dalle aziende o dai comuni che gestiscono la distribuzione dell’acqua potabile. Ogni rubinetto funziona sfruttando un collegamento idraulico all’impianto dell’acqua calda e dell’acqua fredda, che arrivano da due fonti differenti, tramite tubature distinte. Queste ultime, all’interno del rubinetto arrivano a degli appositi dispositivi in cui l’acqua viene miscelata per ottenere la temperatura e la portata volute dall’utente.

Una volta compreso il funzionamento della rubinetteria, analizzarne le differenti componenti e comprenderne l’impiego può fornire utili elementi per compiere la giusta scelta per il vostro lavello cucina.

Oltre alle tubature che restano nascoste sotto al lavello e dentro alla parete, ogni rubinetto si compone dunque di un dispositivo di miscelazione, una canna lungo cui passa l’acqua e, talvolta, una doccetta estraibile. Attraverso il dispositivo di miscelazione si può determinare sia la temperatura dell’acqua sia la pressione di quest’ultima. Ad esempio, potreste sfruttare una pressione alta del rubinetto per riempire rapidamente una pentola, mentre la pressione bassa del rubinetto può essere utile per lavare i piatti senza bagnare tutto il pavimento. Insomma, ciascuna componente è appositamente pensata per consentire all’utilizzatore il massimo controllo possibile. Tutti questi elementi, assieme, possono comporre rubinetterie di stili incredibilmente differenti, tra i quali dovrete individuare quello più adatto allo stile della vostra cucina.
Prima di tutto però si rende necessario comprendere in che misura questi quattro elementi possono essere personalizzabili.

Differenti tipi di canna

Un rubinetto può essere da appoggio, installato direttamente sul lavello o sul piano cucina, oppure a parete, installato direttamente a muro, a una quota opportunamente fissata in base alle esigenze della vostra cucina.
La canna di un rubinetto può essere, indipendentemente dal design, classificabile come canna alta o canna bassa. Il rubinetto a canna alta è la tipologia più diffusa in cucina nei rubinetti da appoggio, perché consente di riempire agevolmente recipienti o pentole, ed è perfettamente adattabile sia a lavelli singoli sia doppi. L’unico accorgimento necessario, per questo tipo di rubinetti, è verificare che l’altezza del pensile sovrastante, se presente, ne consenta l’installazione e un agevole utilizzo.

La canna bassa è invece la soluzione che state cercando se avete in cucina un rubinetto sottofinestra, e dunque è consigliato in tutti quei casi in cui è necessario ottimizzare gli spazi, specialmente in presenza di pensili o ingombri nell’area direttamente soprastante il lavello. Si tratta di una tipologia molto diffusa anche per i rubinetti a muro.

Se l’area a disposizione è particolarmente ridotta, è possibile sfruttare dei rubinetti reclinabili, detti a canna abbattibile. Per ciascuna esigenza, esistono fortunatamente in commercio innumerevoli soluzioni, alcune delle quali combinano rubinetterie differenti: per non farsi mancare niente!

Alcuni miscelatori hanno in sommità una doccia estraibile, perfetta per direzionare al meglio il getto d’acqua e lavare le zone più lontane del lavello. Per questa tipologia di rubinetteria è fondamentale scegliere prodotti di ottima fattura, in grado di durare nel tempo, ed è necessario operare una accurata manutenzione contro il calcare, per evitare che la chiusura si possa danneggiare. In alcuni modelli di rubinetto estraibile dal design particolarmente moderno, la doccia presenta anche una molla, che garantisce alla doccetta di tornare automaticamente nella giusta posizione dopo l’utilizzo.

Fondamentale è inoltre l’utilizzo di rubinetti con installato un sistema di risparmio dell’acqua: un rompigetto che miscelando acqua e aria può arrivare a ridurre il consumo fino al 45%! Una soluzione di questo tipo non solo vi consentirà di risparmiare sulla bolletta, ma anche di non sprecare acqua e aiutare l’ambiente.

Miscelatori per rubinetto di tipi differenti

Dopo aver definito se siete interessati ad un rubinetto a canna bassa o alta, dovrete pensare a quale miscelatore per cucina è opportuno scegliere. La miscelazione dell’acqua può avvenire con due differenti dispositivi, a seconda del quale si può distinguere il rubinetto con miscelatore a doppio comando da un rubinetto con miscelatore monocomando. Come si evince facilmente dal nome, il miscelatore doppio presenta due pomelli: uno per l’acqua calda e uno per l’acqua fredda. Invece, il miscelatore monocomando presenta un dispositivo a levetta tramite il quale si può determinare direttamente la temperatura intermedia desiderata.

Rubinetto cromato, rubinetto in ottone o bronzo?

I materiali che possono essere impiegati per la rubinetteria sono molteplici. I più diffusi sono l’acciaio cromato e l’ottone o bronzo. Tuttavia esistono in commercio anche modelli di materiali differenti, con colori caldi e freddi.

Sono disponibili numerose finiture e stili che consentono di personalizzare la rubinetteria della cucina in modi differenti, a seconda dei colori del lavello e dell’arredo cucina.

Rubinetti in stile tradizionale, shabby, industriale, moderno

Come scegliere lo stile giusto per il rubinetto della cucina? Ci sono numerosi stili tra cui scegliere: si rende necessario identificare il modello più versatile e maggiormente in linea con l’identità della vostra cucina. In una cucina in stile shabby, ad esempio, la scelta giusta potrebbe essere un rubinetto laccato bianco, o in una colorazione chiara ed elegante. Al contrario, in una cucina dallo stile moderno, la scelta potrebbe ricadere su di un modello laccato nero, meglio se dalle linee minimal.

Per una cucina moderna, a seconda del vostro gusto personale potreste optare per modelli dalle linee squadrate o, in alternativa, rubinetti che prediligano linee sinuose e curvilinee.

Un rubinetto in stile tradizionale potrebbe essere la scelta giusta sia per una cucina dallo stile classico, sia in una cucina dallo stile vintage o industrial.

Avete individuato il giusto rubinetto per la vostra cucina?

Data di pubblicazione :

Ultima modifica:

Articoli simili

Vedi più articoli nella categoria Cucina

Commenti
×

Carissimo Utente!

Per poter mettere a tua disposizione informazioni e contenuti editoriali sempre migliori, e fornirti servizi di qualità crescente, abbiamo bisogno del consenso per rendere più mirati i contenuti di marketing in base al tuo comportamento. Grazie a tale consenso potremo finanziare lo sviluppo dei nostri servizi. Abbiamo cura della tua privacy. Non estendiamo la gamma delle nostre prerogative. I tuoi dati sono al sicuro con noi, e puoi ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento sulla pagina contenente l’informativa sulla privacy.

A partire dal 25 maggio 2018 sarà in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonchè alla libera circolazione di tali dati, e con tale Regolamento (noto anche con la sigla GDPR) sarà abrogata la direttiva 95/46/CE. Vorremmo pertanto aggiornarti sul trattamento dei tuoi dati e sulle regole che ne disciplineranno il trattamento a decorrere dal 25 maggio 2018. Troverai qui di seguito le informazioni principali a proposito.

Chi sarà il gestore dei tuoi dati?

A gestire i tuoi dati saremo noi: Home and Fashion International società a responsabilità limitata con sede in ul. Rogowska 127, 54-440 Wrocław, Polonia (definito d’ora in avanti “Homelook”), le società ad essa collegate e da essa dipendenti, sia tramite persone fisiche sia tramite capitali azionari, tanto direttamente quanto tramite terzi, nonchè i nostri partner di fiducia che non fanno parte di Home and Fashion International ma rientrano tra i partner con cui collaboriamo stabilmente (qui di seguito “Partner di Fiducia”). Il più delle volte questa collaborazione consiste nella personalizzazione delle pubblicità che visualizzi sulle nostre pagine in base ai tuoi bisogni e interessi, e nell’effettuazione di studi di vario genere finalizzati a migliorare i servizi internet e ad adeguarli alle esigenze degli utenti. I dettagli sul gestore sono consultabili nell’informativa sulla privacy.

Di quali dati parliamo?

Si tratta dei dati personali, raccolti mentre fai uso dei nostri servizi, ivi compresi i siti internet, i servizi e le varie funzionalità messe a disposizione da Homelook, e di quelli tracciati dai cookies utilizzati dalle nostre pagine web, da noi e dai nostri Partner di Fiducia.

Perchè vogliamo trattare i tuoi dati?

I dati sono trattati nelle finalità descritte nell’informativa sulla privacy, ad esempio per:

  1. adattare il contenuto delle pagine e il loro argomento, compreso quello dei materiali che vi vengono presentati, ai tuoi interessi;
  2. garantire una maggiore sicurezza dei servizi offerti, e individuare la presenza di eventuali bot, imbrogli o altre irregolarità;
  3. effettuare misurazioni statistiche che ci permettono di perfezionare i nostri servizi, rendendoli quanto più in linea con i tuoi bisogni;
  4. mostrarti messaggi pubblicitari in conformità ai tuoi bisogni e interessi.

A chi possiamo trasmettere i dati?

Ai sensi della normativa vigente possiamo trasmettere i tuoi dati ai soggetti che incarichiamo per il loro trattamento, ad esempio alle agenzie di marketing, ai sub-fornitori dei nostri servizi e ai soggetti autorizzati a ottenere i dati conformemente alla legge in vigore, come i tribunali e gli organi investigativi – naturalmente solo ed esclusivamente qualora facciano richiesta di tali dati fornendo un’idonea base giuridica. Ci teniamo ad aggiungere che nella maggior parte delle nostre pagine web i dati sulla navigazione degli utenti sono raccolti dai nostri Partner di Fiducia.

Quali diritti hai con riferimento ai tuoi dati?

Hai diritto tra le altre cose a richiedere l’accesso ai tuoi dati, la loro modifica, cancellazione, ottenerne la limitazione del trattamento. Puoi altresì ritirare il tuo consenso al trattamento dei dati personali, esprimere la tua contrarietà ed esercitare altri diritti illustrati nel dettaglio nell’informativa sulla privacy. Lì troverai le informazioni sulla modalità con cui intendi fare uso di questi diritti.

Qual è la base giuridica del trattamento dei tuoi dati?

Ogni trattamento dei tuoi dati deve reggersi su una base giuridica che sia idonea e conforme alla normativa di legge vigente. La base giuridica del trattamento dei tuoi dati al fine di prestare i nostri servizi ivi compresa la loro personalizzazione secondo i tuoi interessi, di analizzare e perfezionare tali servizi così come di garantirne la sicurezza è la necessità di adempiere al contratto per la prestazione dei servizi stessi (di solito il contratto è il regolamento o documento affine presente nei servizi di cui fruisci). La base giuridica per le misurazioni statistiche e le attività di marketing effettuate dai gestori è il cosiddetto legittimo interesse del gestore. Il trattamento dei tuoi dati per finalità di marketing di soggetti terzi si svolgerà sulla base di un tuo consenso volontario.

Alla luce di quanto suddetto ti chiediamo gentilmente di cliccare su “Vai avanti” o sul simbolo “X” in alto a destra di questa finestra di dialogo , se acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali raccolti durante l’uso dei Servizi di Homelook, ivi comprese le pagine web, i servizi e le altre funzionalità messe a disposizione tanto nella versione “desktop” quanto in quella “mobile”, raccolti tramite cookies direttamente da noi o dai nostri Partner di Fiducia per finalità di marketing (ad esempio per analizzarli così da adattare meglio i messaggi pubblicitari). Il consenso è volontario e puoi ritirarlo in qualsiasi momento cambiando le impostazioni nell’informativa sulla privacy.